Bari / Napoli – La Repubblica (BA)

Climatizzare ristoranti Bari Puglia

Per gustare una pizza napoletana non è necessario percorrere 264 Km! CARDASCIO BUSINESS SOLUTIONS: quando il clima delle gastronomie d’eccellenza fa la differenza.

Continuiamo il nostro tour estivo tra le eccellenze meglio climatizzate di Bari e provincia. Questa settimana è la volta di Pizzeria Bari-Napoli.
Ci accoglie Antonio, il proprietario.

Climatizzare ristoranti Bari PugliaE’ un volto noto a Bari. I più lo ricordano come il proprietario dell’History Villari 54. I suoi ristoranti sono leggende: Caffè per Caso, Il Braciere. L’orologio segna le 9 del mattino ma una buona pizza ci sta tutta e il buon Antonio non si lascia pregare. «Che visita sarebbe se non vi facessi assaggiare una delle mie famose pizze?»; come dargli torto!? Il forno è già acceso. Non ce n’eravamo accorti. Solitamente l’impianto di climatizzazione di una pizzeria lo fa il forno e qualche split “sparato a palla”. Risultato? Passi da +40°C a -5°C nel breve percorso che va dall’ingresso al tavolo. Non a Bari-Napoli. Siamo a poco più di due metri di distanza dal forno. Vediamo la legna ardere ma il clima è fresco e gradevole. Ci accomodiamo ad un tavolo posto vicino ad una finestra. Antonio ci lascia temporaneamente. Ci sono tre pizze da infornare e noi non intendiamo ostacolarlo.
Sfruttiamo l’occasione per guardarci un po’ intorno. Stiliamo la nostra check list:
Climatizzare ristoranti Bari PugliaQuel diavolo di Antonio mi sbuca alle spalle e non faccio in tempo a nascondere i miei appunti. «Ti conviene spuntare anche l’ultima casella» chiosa mentre sistema le 3 pizze sul tavolo. «Non è un caso che vi abbia fatto accomodare qui». Apre la finestra a noi vicina. Poi, una dopo l’altra le apre tutte. L’effetto è notevole.
Sembra di mangiare all’aperto ma con un vantaggio: un clima perfetto. «Qui puoi mangiare all’aperto in ogni stagione. Inverno a zero gradi o estate a quaranta gradi. Ho chiesto all’impresa che se n’è occupata un impianto di climatizzazione “onnipresente”…Vedi split?». Mi guardo intorno. Non vedo split. «Avverti getti d’aria fredda?». Mi concentro. L’aria è immobile. Fresca, ma immobile. «Senti che la temperatura esterna influisce su quella interna?». Mi sono stancato di dargli ragione su tutto. Dovrei rispondere di si ma preferisco dedicarmi alla mia pizza. I miei due commensali fanno lo stesso.
Colazione con pizza, all’aperto, in centro a Bari a 22°C costanti. Adoro il mio lavoro. Completo la mia check list:Climatizzare ristoranti Bari Puglia

Climatizzazione BariIncontriamo di nuovo Maurizio Cardascio, titolare della Cardascio Business Solutions, progettista ed artefice dell’impianto di climatizzazione della pizzeria Bari-Napoli.

Ottima la pizza.
«Tra le migliori 3 qui a Bari. Prima di diventare loro fornitore, sono stato loro cliente».
Occasionale?
«Fisso. Minimo una volta a settimana. Il posto mi ispira».
Appunto, parliamo di questo. Una fornace ardente, tanti camerieri sempre in movimento, centinaia di persone sedute e mettiamoci pure 40°C d’estate. Come fa ad esserci sempre il clima ideale?
«La difficoltà era proprio questa. Creare un clima uniforme. Dal forno alla finestra l’oscillazione termica è inferiore ad 1 grado centigrado».
Avrà dovuto piazzare split ovunque?
«Lei ne ha visti?».
Nemmeno uno.
«Mi è stata chiesta una “climatizzazione onnipresente”.  Io lo chiamo “impianto diffuso”, è un concetto meno mistico».
In cosa consiste?
«È necessario posizionare un numero insolitamente alto di bocchette d’aria dove non è possibile vederle e dove non è possibile sentirne gli effetti diretti».
Furbo!Climatizzare ristoranti Bari PugliaQuanto incide il clima sulla scelta di un posto in cui andare a mangiare?
«Più di quanto si possa immaginare. Qual è il suo piatto preferito?».
…adoro il sushi.
«Allora provi a mangiare sushi a 40°C con il 100% di umidità. Il riso diventerà colla. Il salmone saprà di stantio dopo pochi minuti. Non vedrà l’ora di pagare il conto e di andarsene via al primo fast food americano aperto».
Loro sono sempre primi!
«Se parliamo di ambiente, si. Se parliamo di qualità di prodotti, no comment. Con la pizzeria Bari-Napoli siamo primi in tutto!».
La vedo ben disposta. Forse riesco a strapparle un altro trucco del mestiere. Come fa a non far entrare il caldo o il freddo da fuori quando si aprono le finestre?
«Adoro quella parte di pizzeria. Chiedo sempre un posto vicino ad una di quelle finestre e pretendo che sia aperta. Quanto al sistema per bloccare il caldo o il freddo esterno, pensi ad una magia. L’impianto che ho montato, ogni giorno, in qualsiasi stagione, compie una vera e propria magia!».
Anche il pizzaiolo!
«Ad ognuno i suoi trucchi!».Climatizzare ristoranti Bari Puglia